Captain Marvel … nei cinema

Captain Marvel … nei cinema

L’eroina, sin dalle prime immagini, ci porta in dote il concetto di “nostos”, quel senso di recuperare un’identità perduta che da Ulisse transita sino al tessuto multistrand targato Marvel. Tra le innumerevoli sequenze, il cameo di Stan Lee, offre infine ai fan un forte, lieto abbraccio emotivo.

1995, pianeta Hala. La guerra tra Kree e Skrull continua a sconvolgere la galassia e, durante un’ operazione segreta, un gruppo paramilitare dei Kree, la Starforce, si ritrova compromesso in un’imboscata. Tra di loro c’è Carol Danvers, un’ex pilota di caccia che ha completamente rimosso il suo passato da umana. Il suo ritorno sulla Terra e la guerra sempre più minacciosa, la porteranno a prendere piena coscienza dei propri superpoteri e a schierarsi dalla parte giusta in nome della pace.

Ispirato all’eroina creata nel 1968 da Ray Thomas e Gene Colan, questo personaggio, stratificatosi in casa Marvel nel corso dei decenni, ha in questa pellicola il suo palcoscenico stand-alone. Il plot gioca sul senso di identità perduta, in un momento “storico” in cui lo S.H.I.E.L.D. vive le sue fasi iniziali e la divisione manichea tra bene e male si distrugge in una continua fluidità. Le ambientazioni sono un carsico riferimento citazionistico: abbiamo l’Intelligenza Suprema che ci riporta al mondo cristallino di Krypton del primo Superman targato Donner; abbiamo una terra che richiama ambientazioni/soluzioni alla Forrest Gump e Pulp Fiction; abbiamo infine le battaglie tra navicelle spaziali ovviamente riconducibili a Star Wars. La pellicola è caratterizzata da un montaggio ritmico sapientemente orchestrato, in cui la tensione difficilmente cala mentre i turning point hanno il tempo di essere assorbiti dallo spettatore. Infine il parco giochi cromatico, che vede la Danvers arrivare lentamente ad essere Captain Marvel, non disturba viceversa sostiene la narrazione. Gradevoli risultano essere anche i continui riferimenti alla musica degli anni Novanta, dai Rem ai Nirvana.

Un film riuscito che ha il suo limite evidente nell’incapacità di filtrare al meglio le tante, innumerevoli stratificazioni del personaggio Danvers e dei suoi adiuvanti. Il racconto, il suo DNA, appartiene ai tanti mondi narrativi Marvel, di fatto a quel multistrand che potrebbe, in questo caso, ridurre la comprensione dello spettatore lasciandolo con alcune, forse troppe domande. Detto questo, il prodotto è godibile e va visto anche solo per quei secondi in cui “ritroviamo” il mito, il demiurgo Marvel.

Bandersnatch

Bandersnatch … su Netflix

Cosa mi state facendo? – Sono controllato da qualcuno che viene dal futuro – Ora tutti hanno l’illusione del libero arbitrio – Mandami un segno – Non ho io il controllo. Sono tante, innumerevoli le domande del povero Stefan Butler, giovane programmatore in prova alla Tuckersoft, colosso dei videogiochi pronto a lanciare Bandersnatch. È questo […]

spider-man-un-nuovo-universo1-700x430

Spider-Man: un nuovo universo … al cinema

La luce intorno all’eroe si è modificata, ha assunto nuovi connotati mantenendo la tradizione, la memoria. In un gioco spazio-temporale il nostro, giovane e dagli occhi grandi, manda avanti la sua missione aiutato da ciò che rappresenta il fumetto, un grande viaggio spettacolare creato da Stan Lee nei lontani anni Sessanta. Il giovane Miles non […]

6A4382A1-465D-4889-99C5-B55254BC3CF8

Narcos Messico … prima stagione

Il giorno dopo, mentre smontavano la ruota panoramica, caricavano i cavalli da corsa nei furgoni e i giostrai raccoglievano i loro averi e si allontanavano con le roulotte, Carlotta morì. Presto il piazzale rimase deserto, capanni e edifici furono abbandonati e il terreno rimase cosparso di rifiuti e bottiglie … nessuno rimase lì quando Carlotta […]

Boxe

Boxe Capitale … 20 e 21 settembre nei cinema

Difficile pensare a questo sport senza tuffarsi nelle immagini in bianco e nero, ritrovando il sudore della palestra in quei volti che trasudano sforzo fisico e mentale. Qui il campo è doppiamente circoscritto e abbraccia la città di Roma e i suoi interpreti; il racconto sfrutta elementi classici di genere ma si sostiene con un’originalità […]

Cucchi

Sulla mia pelle … su Netflix

Tra le tante immagini che bombardano il nostro quotidiano, quel volto tumefatto e quel corpo scheletrico, senza vita, di Stefano Cucchi restano un’istantanea che, progressivamente, ha condizionato, interrogato l’opinione pubblica italiana. Una storia tragica e concentrata, un’indagine che, ancora oggi, non trova pace, come la famiglia del ragazzo romano morto il ventidue ottobre 2009 durante […]

MoliseCinema2018 cineframmenti

MoliseCinema 2018: la bellezza del percorso e delle sue declinazioni

Ora che, dopo aver abbracciato una fetta d’estate, siamo pronti a scoprire le sere d’agosto, ecco che un tema, un’immagine rimbalza nella mente: il percorso. Come sostiene la storia, il percorso è stato cangiante per importanti figure carismatiche, da Cesare e il Rubicone passando per Dante e la sua Selva Oscura, ecco che una linea, […]